DESIGN MIAMI/ 2016

DESIGN MIAMI/ 2016 STRAND GARDEN BY ANDREW KUDLESS

"Strand Garden" è un'installazione composta da tre schermi disposti intorno a un'area centrale, e formati ciascuno da 8 elementi verticali curvi simili a viti o tronchi d'albero. Ogni elemento è illuminato all'interno da una luce la cui intensità varia in modo graduale, conferendo alla struttura un aspetto apparentemente solido, per poi svelarne la sottigliezza mano a mano che la luce si intensifica.

La seconda creazione è costituita da panche la cui superficie d'appoggio, in quercia levigate da robot, ricorda le rastrelliere per le bottiglie e le presse Perrier-Jouët, mentre il cemento delle gambe è stato lavorato specificamente per rievocare il gesso che protegge le cantine della Maison e ne nutre i vini.

Il tavolo luminoso al centro dell'installazione presenta lo stesso motivo organico a elementi verticali, realizzati in una bio-plastica semitrasparente simile a vetro. Illuminato dall'interno, ciascuno di questi filamenti scintilla creando un gioco di luce che ricorda la trasparenza luminosa e le bollicine vibranti degli inconfondibili vini Perrier-Jouët.

Infine, il design straordinario del secchiello per il ghiaccio ideato da Kudless esplora fino in fondo il legame organico con lo champagne. L'artista utilizza bucce d'uva Chardonnay macinate e stampate in 3D per creare un'opera intitolata "The Perrier-Jouët Marc Metamorphosis": un tributo alla freschezza cristallina, alla delicatezza e alla raffinatezza della cuvée Perrier-Jouët's Belle Epoque.

L'ARTISTA

"Ero interessato al modo in cui i filamenti, le fibre e i rami venivano utilizzati in ogni ambito dell'Art Nouveau, dai quadri all'architettura." Andrew Kudless 

Andrew Kudless ha fondato lo studio di design Matsys nel 2004. I suoi lavori, sospesi in una dimensione al confine tra architettura, ingegneria, biologia e computazione, sono stati esposti negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, in Francia, in Giappone e in Cina, e fanno parte delle collezioni permanenti di Centre Pompidou, FRAC Centre e SFMOMA. Ispirate alle forme organiche, le sue opere nascono dalla nozione di artigianato digitale: l'unione di arte e tecnologie avanzate in grado di dar vita a creazioni artistiche uniche e imprevedibili.

SCOPRI DESIGN MIAMI/ 2016

hfiozjio

DESIGN MIAMI/ 2015 ALL’OMBRA DELLA LUCE DI RITSUE MISHIMA

"All’ombra della luce" è un'installazione di grande impatto, in cui a fare da protagonista è l'intreccio di luci e ombre. Al centro di un vasto spazio limitato da pareti decorate con motivi di anemoni troneggia un'imponente struttura in legno parzialmente rivestita di specchi, che invita i visitatori alla contemplazione: il soffitto svanisce in una miriade di dischi trasparenti dalle forme e dimensioni variegate, sospesi a mezz'aria, tutti rigorosamente realizzati in vetro soffiato a mano dall'insuperabile estro creativo dell'artista. Queste forme si riflettono in tutta la loro varietà sullo specchio sottostante e interagiscono con la luce per creare ammalianti giochi di trasparenze e guizzi coreografici di poetica luminosità.

La seconda creazione firmata dall'artista è dedicata invece al rituale dello champagne: un grande recipiente realizzato in vetro soffiato a mano. In un connubio di design ardito e artigianalità pura, le linee rotonde e organiche dell'oggetto mettono in risalto l'effervescenza dello champagne, mentre la seducente potenza del vetro trasparente si contrappone alla fragilità del delicato materiale.

Entrambe queste creazioni illustrano in modo personale la filosofia che anima Perrier-Jouët e il suo champagne: una filosofia che si nutre di artigianalità artistica intrisa di autenticità, eleganza e un profondo amore per la natura e le meraviglie in essa racchiuse.

L'ARTISTA

La collaborazione con Ritsue Mishima è stata una scelta naturale per Perrier-Jouët e si iscrive con continuità nella storia della Maison. L'artista, infatti, condivide con Perrier-Jouët un profondo legame con la natura, un dialogo costante con l'arte e il design, nonché il desiderio di infondere la bellezza in ogni aspetto della vita quotidiana.

La scelta del vetro da parte di Ritsue Mishima rientra nell'espressione di una visione della natura in cui l'armonia nasce dai riflessi che la luce crea proiettandosi su una varietà infinita di forme. Sebbene vi sia un secolo a separarli, l'artista giapponese si inserisce nel solco già tracciato da Emile Gallé, quello dell'esaltazione della natura e delle sue meraviglie, rinnovando ancora una volta il profondo legame che unisce Perrier-Jouët al movimento dell'Art Nouveau.

htehtethe

DESIGN MIAMI/ 2014 EPHEMERĀ DI MISCHER'TRAXLER

Esplorando il dialogo carico di magia tra l'uomo e la natura, Perrier Jouët presenta Small Discoveries di mischer'traxler è una collaborazione di lunga data fra il team di designer viennesi e la Maison di champagne per rendere omaggio alla vita.

L'opera Ephemerā riflette sulla meravigliosa transitorietà della natura, sull'essere e il non essere, sul noto e l'ignoto. Ispirata ai richiami alla natura dell'Art Nouveau, incanta gli spettatori con un delicato nascondino giocato in un giardino ornamentale meccanico, che invita gli spettatori a partecipare, discutere e fare domande.

Un grande tavolo di quercia è decorato con motivi vegetali intarsiati che da lontano, per effetto del movimento delle piante e degli insetti, sembrano vivi. Ma avvicinandosi il giardino scompare. Anche uno specchio sembra avere vita propria. Da lontano, dei fiori crescono dentro lo specchio, sopra di esso e addirittura fuori dalla cornice. Da vicino, però, le piante si ritirano e lo specchio torna a essere un semplice specchio.

 

GLI ARTISTI

"mischer'traxler crea opere d'arte realizzate con cura e ispirate alla natura, utilizzando sia le tecniche tradizionali che le nuove tecnologie: il risultato sono opere radicate nella tradizione, ma anche innovative."  

Katharina Mischer e Thomas Traxler hanno fondato lo Studio mischer’traxler nel 2009 a Vienna. Fondendo maestria artigiana e tecnologia all'avanguardia, sviluppano prodotti, mobili e installazioni cinetiche che riflettono sulla natura emozionale, ambientale e filosofica del design di qualità.

Le creazioni originali per Small Discoveries saranno esposte in luoghi selezionati in tutto il mondo, prima di entrare a far parte della collezione privata di opere Art Nouveau di Perrier-Jouët, ospitata nella Maison Belle Epoque.

DIETRO LE QUINTE CON MISCHER'TRAXLER

DESIGN MIAMI 2013

DESIGN MIAMI 2013 PHARE NO° 1-9 BY SIMON HEIDJENS

Rivelando la poesia della natura attraverso una narrazione immersiva all'avanguardia, l'affascinante installazione luminosa di Simon Heijden fonde perfettamente arte, artigianato, design e nuove tecniche per portare una volta per tutte l'Art Nouveau nel XXI secolo.

Con Phare N°1-9, Heijdens ha trovato un modo completamente nuovo di disegnare e costruire immagini. Attingendo dall'essenza dell'Art Nouveau, ispirandosi alle sue opere d'arte artigianali esposte in studio e unendo materiali organici e tecnologia all'avanguardia, il designer rompe il carattere statico dei nostri ambienti strutturati e rivoluziona la nostra percezione della natura.

Nove contenitori in vetro soffiato a mano sfruttano le qualità dimensionali dell'acqua e le sue proprietà di rifrazione della luce per tracciare l'essenza nascosta degli spazi e degli oggetti che ci circondano. Creando una storia in continua evoluzione, un disegno vivente, l'ambiente completamente bianco si trasforma in uno schermo e in una narrazione da attraversare, in cui fermarsi e da vivere secondo diverse prospettive.

 

L'ARTISTA

"Cerco di riportare il senso della natura e delle coincidenze nell'omogeneità della vita quotidiana." Simon Heijdens

La visione, la maestria artigiana e lo straordinario approccio alla natura di Simon Heijdens rivelano i principi dell'arte e della bellezza insiti nella quotidianità in un modo completamente nuovo. Proprio come l'Art Nouveau, che ha visto Jules Chéret introdurre i manifesti stampati e Louis Lumière creare i primi film, Heijden presenta un nuovo mezzo espressivo che si richiama alle innovazioni estetiche di quell'epoca.

lost time by glithero

DESIGN MIAMI/ 2012 LOST TIME BY GLITHERO

Lost Time, installazione unica ed eccezionale realizzata dalla coppia di designer londinesi Glithero, si ispira all'opera dell'artista spagnolo Antoni Gaudí per tradurre le voluttuose curve naturali tipiche del movimento Art Nouveau in un momento essenziale, esperienziale.

Gaudí voleva trovare le curve più perfette presenti in natura per utilizzarle nella basilica della Sagrada Familia di Barcellona, e vi riuscì grazie a un modello architettonico unico: una miriade di corde che scendono dal soffitto.

Ispirate ai cambiamenti improvvisi di atmosfera e alla calma immobilità delle cantine di Perrier-Jouët, le corde pesanti e perlate dei Glithero pendono dalle volte del soffitto simili a gocce di rugiada. Sotto di esse, una vasca d'acqua poco profonda cattura gli effetti ottici e i contrasti della luce per creare una sensazione di disorientamento e atemporalità – e offrire un ambiente ideale per le trasformazioni.

 

GLI ARTISTI

"In risposta allo stile Art Nouveau, abbiamo spostato l'enfasi dalla rappresentazione figurativa della natura per catturare l'essenza dell'esperienza della natura." Sarah Van Gameren, Glithero.

Tim Simpson e Sarah van Gameren, che formano una coppia sul lavoro e nella vita, hanno fondato Glithero dopo essersi incontrati durante i loro studi al Royal College of Art. Nel loro studio londinese creano prodotti, mobili e installazioni che presentano "la bellezza del momento in cui le cose sono create".

Oggi, la bellezza può essere ammirata nella grotta magica che hanno creato nelle cantine di Perrier-Jouët nei sotteranei della Maison Belle Epoque, dove anelli di corde simili a lampadari sospesi sull'acqua ricordano e reinterpretano Lost Time.

SOSTIENE IL DESIGN CONTEMPORANEO

PERRIER-JOUËT: SOSTIENE IL DESIGN CONTEMPORANEO

Ogni anno, Perrier-Jouët cerca giovani designer di talento con cui intraprendere una collaborazione unica per celebrare la bellezza e portare l'arte nella vita quotidiana.

Ogni creazione originale viene rivelata ai collezionisti, ai galleristi, ai designer, ai curatori e ai critici più influenti al mondo in occasione di DESIGN MIAMI/ – la manifestazione mondiale dedicata all'arte, al design, alla cultura e al lifestyle – per poi entrare a far parte della prestigiosa collezione privata di Perrier-Jouët, ospitata nella Maison Belle Epoque di Epernay, nella Champagne.

Perrier-Jouët è partner ufficiale di Design Miami/ dal 2012. Oltre a sostenere il salone del design internazionale con creazioni su commissione, la Maison contribuisce con il suo stile e il suo spirito alla serata di inaugurazione, all'incontro con la stampa e agli eventi della Collectors' lounge e partecipa a eventi VIP e party selezionati organizzati dalla comunità artistica.