BELLE EPOQUE BLANC DE BLANCS 2004

Tutta la purezza e l'autenticità del terroir Perrier-Jouët.

belle epoque blanc de blancs 2004 bottle

NOTE DI ELABORAZIONE DEL VINO

LO STILE PERRIER-JOUËT NELLA SUA ESPRESSIONE PIÙ ALTA

Un unico raccolto, un'unica varietà d'uva, un unico terroir.

L'assemblaggio di questa straordinaria cuvée è il frutto di una precisione altrettanto straordinaria. Le uve di Chardonnay sono selezionate esclusivamente da due vigneti leggendari: il Bouron Leroi e il Bouron du midi, situati del cuore della Côte des Blancs nel terroir di Cramant. Situati a mezzacosta sul versante sud-est di questo straordinario Grand Cru, ogni mattina questi due terreni sono baciati dai primissimi raggi di sole, il che favorisce la maturazione lenta e omogenea delle uve.

Belle Epoque Blanc de Blancs 2004 è il frutto di un anno ricco di contrasti. A un inverno gelido e una primavera costellata da abbondanti gelate seguirono le miti temperature settembrine: il risultato sono uve contraddistinte da un equilibrio perfetto di zuccheri e acidità.

Dosaggio: 8g/l - Maturato nelle cantine della Maison per un periodo minimo di otto anni.

APPUNTI DI DEGUSTAZIONE

THE HOUSE'S RAREST AND MOST PRECIOUS CUVÉE

Un vino la cui piacevolezza è tonificata da un'armoniosa vivacità

ASPETTO

Chiaro e brillante. Opalescente con accenni di verde e un perlage persistente.

 

NASO

Aromi delicati eppure generosi avvolgono il naso, dai fiori di lillà ai frutti bianchi come pesca e pompelmo. Accenni di arancia candita, vaniglia e crema conferiscono una ricchezza delicata al bouquet di aromi.

 

PALATO

L'attacco è fresco, audace e coinvolgente. In bocca si apre con dinamicità e delicatezza, seducendo il palato con la sua magnifica persistenza.

Leggere il parere degli esperti sul Perrier-Jouët Belle Epoque Blanc de Blancs 2004

 

BEAUTING: ASSOCIAZIONI CIBO-VINO FIRMATE
PERRIER-JOUËT

SEMPLICE PERFEZIONE

Una cuvée eccezionale che schiude un panorama aromatico oltremodo delicato, adatto ad abbinamenti gastronomici dai più semplici ai più raffinati.

Nel 1902 Emile Gallé ideò un arabesco di anemoni per decorare le prestigiose cuvée di Perrier-Jouët. Un retaggio artistico a cui la Maison è rimasta sempre fedele. È proprio questo attaccamento alla tradizione che ha portato alla nascita del Beauting: una visione della gastronomia in cui bellezza e gusto si completano a vicenda, trasformando ogni pietanza in una vera opera d'arte, in perfetta armonia con ogni singola cuvée. Il risultato è un'esperienza sensoriale unica, che gratifica tanto gli occhi quanto il palato.

La generosità e l'eleganza di questo irresistibile vino si sposano perfettamente con piatti a base di caviale o frutti di mare come scampi, capesante e aragosta.

Esplorare il Beauting del Perrier-Jouët Belle Epoque Blanc de Blancs 2004

 

IL PARERE DELL'ESPERTO

PUREZZA E AUTENTICITÀ...

"Questa cuvée racchiude tutta la purezza e l'autenticità del terroir Perrier-Jouët. "
Hervé Deschamps, Chef de Cave